08 maggio 2007

Intermezzo gastronomico

"Risotto alla Valentina, Fegatelli, Pesce d'Altomare Marinettato, Trafiletti con poemi d'Auro D'Alba, Asparagi di Pratella, ControCarrà di vitella con insalata Russola, Tum-tim-Balla alla vaniglia, Frutta, Grandine, Folgore, Panini Soffici e Boccioni di vino".

Menù per una cena (realmente tenutasi) a Roma il 21 Marzo 1913.

Mimmo

Etichette:

9 Commenti:

Alle 5/10/2007 12:14:00 AM , Anonymous daria ha detto...

mimmo, ma l´idea di aprire l´osteria dopo l´universitá c´é ancora? poi potremmo metterci dentro anche una bisca, perché io sto imparando a giocare a poker molto bene e Vittorio dice che ognuno dovrebbe trovare i fondi per Tabard come puó. a Praga ci sono dappertutto le čajovne (il plurale non sará sicuramente cosí), i locali per il te´ dove peró in realtá ti vendono di tutto e si trova di tutto, potremmo fare una cosa in questo modo.

 
Alle 5/10/2007 12:16:00 AM , Anonymous Vittorio ha detto...

Io sogno sempre di rilevare il Lunik.

 
Alle 5/10/2007 10:37:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

a questo punto io voto per l'apertura di una bisca, io, vittorio e gli altri facciamo la parte dei "polli" e tu spenni i clienti

mimmo

 
Alle 5/10/2007 07:54:00 PM , Anonymous Vittorio ha detto...

@ Mimmo: saremmo perfetti come pali. E, tra l'altro, che disdetta essersi persi le cene futuriste!

 
Alle 5/10/2007 08:45:00 PM , Anonymous Paolo ha detto...

Io so servire il pastis in 5 modi diversi.

 
Alle 5/10/2007 08:49:00 PM , Anonymous Vittorio ha detto...

Ah ma se teniamo in piedi il progetto osteria io sono già pronto ai fornelli, assieme al Kobra.

 
Alle 5/11/2007 01:25:00 AM , Anonymous daria ha detto...

bene, allora io mi dedico solo al ruolo di spennapolli e lavapiatti

 
Alle 5/11/2007 07:54:00 AM , Anonymous Eugenio ha detto...

che vergogna...il post con più commenti è (seppur d'altissima tradizione) un intermezzo gastronomico...non ci smentiamo mai cari tabardiani, fin dall'inizio della nostra fondazione in quel lontano cedrolesco (che ormai è come dire grandguignolesco o pantagruelico o) ottobre...ricordate ancora il primordiale nome del progetto-osteria? va be' va, vi saluto che domani mi tocca una esposizione di quattro ore su iser y su p.sima madre
Ps: mi mancano i Boccioni di vino

 
Alle 5/11/2007 02:11:00 PM , Anonymous Paolo ha detto...

Tutto ciò è bellissimo. Ritengo che la rivista godrà di ottima salute fin quando l'etilismo e la buona forchetta rimarranno le basi e i collanti ideologici del gruppo. Vado a servirmi il pastis delle 14:30. à toute.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page