29 aprile 2007

Narcisismo e blog letterari

Dal blog La poesia e lo spirito posto la classifica dei primi 23 blog "letterari" d'Italia secondo i parametri di BlogBabel:

Nazione Indiana - Carmilla - Vibrisse - Giuseppe Genna - La poesia e lo spirito - Lipperatura - Il primo amore - Georgiamada - L’attenzione - Satisfiction - Enzoblog - Absolute poetry - Universo poesia - Erodiade - Blanc de ta nuque - Liberinversi - Slowforward sequenze - Imperfetta ellisse - Poetienon - Bombasicilia - Tabard - (il) Crise.

Ciao,
Mimmo

Etichette:

13 Commenti:

Alle 4/29/2007 07:24:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

Prima di tutto grazie a Luca Ariano per l'informazione.

Diciamo che essere in 20 a curare il blog è un bel vantaggio, ma tant'è...
E poi la scritta "25 Aprile sempre" (che pure mi vede d'accordo) cominciava a diventare pericolosamente allegorica

mimmo

 
Alle 4/29/2007 08:55:00 PM , Anonymous Paolo ha detto...

Mi puzza un pò come classifica. Non capisco bene i criteri, deve essere per numero di visite. Perchè Il crise, per esempio, è molto più prolifico e curato del nostro. Vabbè. son comunque soddisfazioni. Vediamo almeno di dargli un senso.

 
Alle 5/02/2007 12:32:00 PM , Anonymous Vincenzo ha detto...

La classifica di BlogBabel è tutto tranne che per numero di visite. Contano link in ingresso, pagerank, technorati, lettori feedburner... cose così.

 
Alle 5/02/2007 02:48:00 PM , Anonymous Paolo ha detto...

Ma allora siamo fighi veramente! certo, dire che siamo in venti a "curare" il blog è un pò esagerato. Ma tant'è.

 
Alle 12/05/2007 06:35:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=tW9hePij2Rc

 
Alle 12/22/2008 01:08:00 AM , Blogger divinafollia ha detto...

Ciao a tutti, posso invitarvi al nostro concorso letterario? Ci farebbe molto piacere, il bando è raggiungibile dal mio sito(laddove potrete trovare anche altre cose interessanti):www.divinafollia.altervista.org
Il concorso si chiama I VIAGGI DIVINI, vi aspetto!!!! Silvia

 
Alle 2/19/2009 06:01:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

Recensione
Doriana Di Giovanni 'Fottuti dal destino'- LibertàEdizioni
E' un'opera prima, che si muove tutta nel linguaggio e tra i nuovi rapporti che si creano nel le chat e nella comunicazione tecbnologica. Non solo, in questo stile l'autrice svolge una narrazione autobiografica sincera e spontanea, che fluisce con facilità riportando sensazioni e espressioni non tanto del linguaggio parlato, che pure compare, quanto nell'immediatezza delle risposte e delle osservazioni, delle emozioni che si hanno comunicando nel web.
L'autrice è sempre in primo piano, sincera, autentica, con una narrazione lineare e limpida. Intorno a lei si muovono figure che prendono vita dal colloquiare con lei, si illuminano a seconda della sua angolazione visiva, si spengono e muoiono intorno agli eventi più importanti della sua vita. .Le considerazioni, i pensieri, i sentimenti di Ilaria sorgono in lei e danno una sintesi delle relazioni in cui si è impigliata.
Non c'è lavoro della coscienza, dell'io, è tutto un fluire di sensazioni e di dialoghi monologhi ,riflessioni, emozioni, nella loro libertà naturale, spontane a, colte nel momento stesso in cui nascono.
Tutto viene riprodotto senza nessun preciso indirizzo del pensiero, senza nessuna impostazione precedente della trama e dei personaggi; la narratrice non ordina ma riproduce la cronolgia naturale e il materiale che il suo io le offre nel rapportarsi con pesone importanti della sua esistenza.
anche la tensione drammatica di certi eventi forti,estremi, viene epurata, decantata, resa tersa dalla sua limpida registrazione della vita, di ciò che di sconvolgente le sta accadendo, nel momento stesso in cui accade.
Il tempo del racconto è il tempo di Ilaria, non legato al filo di un'azione che si svolga con passaggi accentuati o più lievi. . Eppure accadono eventi terribili, tragici, che vengono trascritti come la vita ce li offre, come una cronaca interiore di fatti che toccano i confini estremi dell ' esistere.
La scrittura è,quindi ,agile e veloce, come dipanasse una materia narrativa senza intoppi e senza nodi ,intrighi,, complicazioni , punti di rilievo o di discesa narrativa.
Un libro, nuovo, attuale, cronaca interire di eventi, registrazione scorrevole di momenti di vita, e ,credetemi, questa caratteristica innovativa non è cosa di poco conto.


Il libro procede come da un nastro registrato, il nastro della vita di Ilaria, il suo racconto,con un pudore delicato nel mostrare malattie,incidenti, morti,tracce di un'esistenza ancora accennata, ancora da costruirsi nel ricordo.
Un racconto che sa di buono,come sa di buono la protagonista, i suoi affetti, la casa, il voler vivere a qualsiasi costo.
Abbandonarsi a una lettura così,senza costrutti sintattici e narrativi complessi,senza immagini elaborate, senza igorghi nel racconto,scivolando con lei nel fluire di una vita dolce e pulita,può rincuorarci un po',darci il senso di un'esistenza giovane che va costruendosi,è inevitabile,ma con equilibrio e serenità interiore. Così come la scrittrice si complicherà nell'esercizio del raccontare,ma sicuramente senza retorica, snza indulgere a costrutti complessi e deviazioni narrative. Maturerà nel senso che sa lei, che vuole lei,perchè ,nonostante tutto , Doriana è consapevole del suo divenire e sa come vuole sviluppare il suo dono di saper esprimere se stessa, nel modo di raccontare che le è congeniale, o che le sarà congeniale.

 
Alle 2/19/2009 06:02:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

Non rieso a inserire il mio nome. La recensione è mia: Gloria Gaetano.
glriapoetry@yahoo.it
www.dopodinoi.wordpress.com

 
Alle 11/15/2009 07:40:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

imparato molto

 
Alle 3/16/2010 03:44:00 AM , Anonymous Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)

 
Alle 8/01/2010 09:45:00 PM , Anonymous elisabetta ha detto...

Complimenti per il blog. Lo seguo con molto ineterssa. Grazie.

 
Alle 8/01/2010 09:46:00 PM , Anonymous laura ha detto...

Anch'io lo trovo geniale. Grazie.

 
Alle 3/22/2011 04:14:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

Ciao! Seguite anche il sito http://www.andymag.com/ è molto interessante e si trovano interviste a personaggi del mondo della creatività a 360°!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page