13 dicembre 2008

Ripensamenti geografici urgenti

“La geografia è più importante della storia.” (Guillermo Cabrera Infante)

Dal 14 dicembre, con l’Alta Velocità, si può andare in 65 minuti da Bologna a Venaus.

Un impiegato di Los Angeles impiega mediamente 9 ore di volo più fuso orario per arrivare a casa sua, in Cina.

Da una ventina di giorni, New York è la capitale del Maharashtra.

Turi si è rivelata essere una inaspettata propaggine sulle Murge dello Stato Pontificio.

Da ieri, la cittadina di Rosarno, nonostante lo scioglimento del consiglio comunale per associazione mafiosa, ha stretto gemellaggio con la cittadina di Castelvolturno, barattando un quantitativo minimo di piombo con un riscontro mediatico garantito.

Lo Stato Pontificio, in una stretta partnership con gli Emirati Arabi Uniti e l’Iran, controlla ormai buona parte della regione montuosa del Wyoming.

Il tentativo di fare di Roma, Bologna, Milano… delle città elleniche, per il momento, non è andato in porto.

Ma i mappamondi sono belli perché girano.

Etichette:

3 Commenti:

Alle 12/15/2008 10:57:00 PM , Anonymous achille ha detto...

partendo con la 54 delle 8:59 da lambrate (fermata pitteri-trentacoste) anziché arrivare in duomo capita di finire a petuski.

 
Alle 12/16/2008 01:37:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

Con la 36 per il castello di Miramare si arriva spesso a Mosca

davide

 
Alle 12/18/2008 09:35:00 AM , Blogger lorenzo.mari ha detto...

Bolzano è una terra dove si parla italiano, tedesco, ladino, ma non le lingue straniere:
http://www.corriere.it/cronache/08_dicembre_17/robero_rizzo_stranieri_in_classe_a_bolzano_e2327438-cc01-11dd-bd86-00144f02aabc.shtml

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page