05 febbraio 2008

Dear Mr Berardinelli

Alfonso Berardinelli, scrive sulle pagine di Reset di questo mese:

“Il punto è che se continuiamo a pensare a Lukács, allora è meglio che ci impicchiamo perché vuol dire che siamo indietro di mezzo secolo”.

A dire il vero, a Bellinzona si pensa ancora molto a Lukács. E pure a Mendrisio. Il canton Ticino tutto non fa che parlare di Lukács. Siamo in pieno rinascimento lukácsiano. E, soprattutto, noi giovani (carini ed esistenzialisti) ci pensiamo. E non ci impicchiamo.


A. Scardanelli

Etichette: ,

3 Commenti:

Alle 2/05/2008 10:18:00 AM , Anonymous Paolus de' i Guidi Ordinis Predicaturom Inquisitor Magnus ha detto...

Ma certo che ci pensiamo! Anche se a me l'ultimo episodio di Star Wars non è piaciuto un granché... lo facevo più giovane comunque.

 
Alle 2/05/2008 11:21:00 AM , Blogger lorenzo.mari ha detto...

l'ultima cosa che mi ha segnalato ulderico cangiano da ceppaloni è un saggio di questo lucacc. secondo me lavora per il nemico

 
Alle 2/05/2008 03:54:00 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

in realtà da un po' non pensiamo ad altro

Ulderico

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page